fbpx

Il futuro dello street food è anche nel marketing

Cosa devi sapere della relazione tra mobilità, clienti e marketing del food truck

E’ una delle tendenze riscoperte di recente nel settore alimentare e delle bevande, cosa riserva il futuro per il mondo dello Street Food?

Lo street food è una delle tendenze più recenti nel settore alimentare e delle bevande e continua a espandersi. Storicamente, il cibo di strada veniva consumato dai cittadini più poveri, che non potevano permettersi i lussi dei ricchi.

Originario dell’antica Grecia, si ritiene che piccoli pesci fritti siano stati serviti ai poveri residenti urbani che non avevano cucine. Nell’antica Cina, i domestici acquistavano cibo da strada per riportarli ai loro ricchi cittadini che preferivano mangiare nella comodità della propria casa.

Avanti veloce ai giorni nostri e il cibo di strada sta diventando uno dei modi più popolari di mangiare fuori.

La sua crescita si è espansa parallelamente a stili di vita, gusti e preferenze in rapida evoluzione. Un articolo dell’MCA afferma che si stima che il mercato del cibo di strada abbia raggiunto un valore totale di 1,8 miliardi nel 2018.

Inoltre, i consumatori chiedono ora una maggiore selezione di opzioni alimentari non a base di carne, senza latticini e vegane, che possono essere tutte somministrate da fornitori di cibo di strada e che possono facilmente rispondere alle mutevoli richieste del mercato.

CONTATTACI
ORA!

Difendere i benefici del settore dello street food

Al fine di supportare il settore in crescita, in Inghilterra è stata creata The Street Food Alliance per supportare, promuovere e sviluppare le attività di street food. Nell’area di Birmingham e della West Midland, nel 2010 c’erano solo poche aziende di street food, che sono salite a quasi 3000 nel 2016.

The Street Food Alliance sta lavorando per raggiungere dieci obiettivi principali, che riflettono i molti modi in cui il cibo di strada può beneficiare la comunità locale e la sua economia. Il primo obiettivo è supportare oltre 150 aziende di street food nei prossimi due o tre anni, tra cui circa 100 nuove startup. Hanno anche in programma di aiutare le 30 aziende di cibo di strada esistenti nella zona a trasferirsi in più locali permanenti in mattoni e malta nello stesso arco di tempo.

E in Italia?

Che lo street food può offrire molte opportunità di investimento culturale, turistico e interiore, nonché il potenziale di riqualificazione e rigenerazione di aree e spazi locali è ormai una cosa che dovrebbe essere chiara a tutti.

Questo settore realizza anche il potenziale per creare una fiorente economia notturna, ridurre il comportamento antisociale e recuperare spazi pubblici per il bene della comunità.

Dati i numerosi vantaggi che possono essere forniti alla comunità, c’è un crescente riconoscimento che i consigli locali, le associazioni e le organizzazioni di sostegno alle imprese devono fare di più per aiutare i proprietari di alimenti di strada a sviluppare modelli di business più forti, più sicuri e più sostenibili al fine di aiutare le loro imprese a prosperare.

Successo nella pratica: Incontriamoci in strada

Esistono innumerevoli esempi di operazioni di street food di successo, ma uno che si distingue in particolare è un’attività che è stata lanciata nel 2008 come un piccolo furgone che avrebbe guidato il sud di Londra il venerdì sera, vendendo i migliori hamburger della zona.

Ciò ha portato a breve all’apertura del primo ristorante itinerante in strada.

Prendere la “strada” dal cibo di strada?

Il segreto dell’attrazione del cibo di strada sia per i consumatori che per i proprietari stessi, è la flessibilità e la libertà che derivano dalla gestione di un’attività di questo tipo.

Ci sono molti esempi di aziende che sono passate dalla strada ai negozi fisici, ma è importante riconoscere che questa mossa non è per tutti e, forse, non nemmeno la più adatta.

Al contrario, nel passare da una struttura fisica e permanente ad un sistema itinerante  ci sono una serie di vantaggi aggiuntivi.

Per la stragrande maggioranza dei proprietari attività “in strada”, la chiave del successo non è nella struttura ma nella vocazione stessa dell’iniziativa e nel commerciare in modo equo, sicuro e commercialmente vantaggioso per entrambi: i proprietari e la comunità commerciale locale.

Molti concordano sul fatto che l’industria dello street food stia maturando, ma le opportunità presentate al suo interno continuano ad avere un altissimo potenziale.

Il futuro è luminoso

Poiché i consumatori continuano a optare per uno stile di vita più flessibile e una tavolozza alimentare diversificata, il futuro del cibo di strada non è mai stato più luminoso.

Con infinite opportunità disponibili nel mercato del cibo di strada combinato ai piccoli investimenti necessari, sempre più persone stanno cercando di entrare in questo settore.

Le aziende di street food incoraggiano l’innovazione e la possibilità di sperimentare nuove idee. La loro infrastruttura semplice e le spese generali ridotte consentono loro di rispondere rapidamente alle richieste e alle tendenze del mercato, testando con facilità nuovi sapori, ingredienti e ricette.

Il cibo di strada ha il potenziale per “ringiovanire, rienergizzare e diversificare l’offerta di cibo”.

È stato dimostrato che aiuta ad aumentare l’afflusso nelle aree della città destinate ai pedoni e a promuove una vita comunitaria più sicura.

Come si promuove lo street food?

Non tutti mangiano per vivere e ci sono molti che vivono per mangiare. Ma se fai appello alle loro papille gustative e sul perché dovrebbero mangiare da te, allora catturi la loro attenzione.

Ciò vuol dire che se vuoi che queste persone comprino ciò che stai vendendo, devi dare loro una buona ragione.

Ognuno ha le proprie ragioni per scegliere prodotti alimentari specifici. Sia che tu stia offrendo snack salutari o un antipasto surgelato da gourmet, devi assicurarti che la tua strategia di marketing alimentare digitale si concentri su vari fattori come gusto, convenienza, salute e sostenibilità.

Per proporre al meglio il proprio prodotto, ai proprietari di street food è sempre stato richiesto di indossare molti cappelli. Creazione di menù, preparazione del cibo caldo, conoscenze di cucina, pubbliche relazioni e potremmo continuare.

Con così tante cose da gestire, spesso i loro camion si trasformano in bazar itineranti.

Sfortunatamente, molti si perdono la crescita che una buona strategia di marketing fornisce alle loro imprese alimentari mobili. Un ottimo modo per generare nuovi clienti e mantenere quelli esistenti è fare inbound marketing.

Anche se potresti non avere familiarità con questo termine, l’inbound marketing è una tecnica che alcuni proprietari street food stanno già utilizzando con enormi risultati.

L’inbound marketing condivide il “tuo nome” e quello del tuo food truck con i consumatori locali attraverso blog, newsletter e social media, per citarne alcuni.

Queste piattaforme attirano i tuoi clienti invece di cercare di attirarli con l’uso di acquisti pubblicitari o nel gergo tecnico … marketing in uscita.

Ad esempio, puoi usare una o più di queste quattro semplici tattiche di marketing nella tua strategia di inbound marketing per aumentare i tuoi clienti e creare una base dei tuoi dati di vendita.

Leggi anche: Tre modi per aumentare le vendite dei ristoranti con l’inbound marketing

4 passaggi per costruire la tua strategia di inbound marketing nello street food

Sfrutta il Web

Non dare per scontato che una volta creato il sito web del tuo food truck vadano tutti a vedere dove sei in un determinato giorno. Per ottenere visite e clienti devi conoscere esattamente le loro esigenze, le abitudini e le preferenze. Devi comunicare con loro e ricevere suggerimenti.

Se costruisci, arriveranno

Creare un blog non è un compito facile, ma c’è un enorme vantaggio nel fornire ai tuoi clienti contenuti di loro interesse. Non solo ti aiuta a diventare autorevole nel business dei food truck, ma aiuta anche a migliorare il ranking di ricerca del tuo sito web.

Correlati: Sviluppare un blog per il tuo sito web Food Truck

Contribuire a siti Web locali e industriali

Proprio come scrivere un blog per la tua attività di food truck, questo comporta, da parte tua, dedicare un pò di tempo alla scrittura, ma ne vale la pena. Trova siti Web del settore alimentare locale (dove sei) e mobile che accettano post degli ospiti scritti dai fornitori. Far conoscere il tuo nome ti farà diventare leader di pensiero e ti aiuterà a generare contatti commerciali.

Fornisci testimonianze

Il modo migliore per accrescere la fiducia nel cibo e servizio che offri è attraverso le testimonianze di persone che hanno mangiato dal tuo truck te o che hanno utilizzato il tuo servizio in uno dei loro eventi.

Condividi sempre la copertura mediatica positiva ricevuta dal tuo food truck. Non c’è niente come dare ai potenziali clienti uno sguardo esterno nella tua attività.

A proposito di GAUDiBiLiA

Ci occupiamo di inbound marketing e vantiamo un ROI medio (ritorno di investimento) documentato dai nostri clienti tra il 358% ed il 1502%.

GAUDiBiLiA è uno dei principali partner di HubSpot in Italia.

Siamo un’estensione del tuo team di marketing e di vendita.

Come partner, GAUDiBiLiA aiuta le aziende ad aumentare le vendite e a migliorare il loro brand attraverso la creazione di un marketing online completo. Dalla progettazione di nuovi siti Web, allo sviluppo di strategie per la generazione di lead, alla gestione dei social media. Siamo in grado di migliorare le campagne di digital marketing lavorando insieme a te all’interno dei tuoi processi aziendali.

Saremo felici di aiutarti ad aumentare il tasso di iscrizione, non aspettare più e CONTATTACI ORA

Summary
Il futuro dello street food
Article Name
Il futuro dello street food
Description
Cosa devi sapere della relazione tra mobilità, clienti e marketing del food truck. Leggi tutto...
Author
Publisher Name
GAUDiBiLiA
Publisher Logo
Menu